l'app

L'App Store è uno strumento realizzato da Apple disponibile per iPhone, iPod touch e iPad che permette agli utenti di scaricare e acquistare applicazioni disponibili in iTunes Store. Le applicazioni possono essere sia gratuite che a pagamento, e possono essere scaricate direttamente dal dispositivo o su un computer. L'App Store è stato aperto il 10 luglio 2008 tramite un aggiornamento software di iTunes. Al 13 giugno 2016 sono disponibili in App Store più di 2.000.000 applicazioni sviluppate da terze parti, con oltre 130 miliardi di download.
Dopo il successo dell'App Store e il lancio di servizi analoghi da parte dei concorrenti, il termine "App Store" è stato coniato per indicare qualsiasi servizio simile a quello lanciato da Apple, sebbene il concetto fosse già stato introdotto nel 1993 dalla distribuzione Linux Debian con i repository.
Il servizio App Store è accessibile da iPhone, iPod touch, e iPad solo attraverso l'applicazione nativa "App Store". Prima della versione finale, è stata resa disponibile al pubblico la versione beta dell'iPhone SDK che permetteva agli sviluppatori di provare il sistema di sviluppo. Nel luglio 2008 è stata mesa in commercio da Apple la versione finale dell'iPhone SDK insieme all'iPhone 3G.
Le applicazioni possono esclusivamente essere vendute tramite l'iTunes Store per Mac e Windows oppure tramite l'applicazione "App Store" presente su iPhone, iPod touch, e iPad. Dal 6 gennaio 2011 è disponibile anche sui computer Mac, a partire dalla versione di sistema OS X 10.6 Snow Leopard, con il nome di "Mac App Store".
A inizio settembre, Apple ha dichiarato di voler rimuovere dall'App Store le app più datate, rimuovendone 47.300.

Leggi di più su Wikipedia.org