1. Benvenuti su XenForo Italia!

    Stai navigando nella nostra community come Ospite.

    Avere un account su XenForo Italia ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni, scaricare i file di traduzione in italiano, vedere le immagini e i video a formato intero, iniziare conversazioni personali con gli altri membri del forum e di utilizzare tutte le funzioni di questo sito.

    Condividi anche tu la tua passione per XenForo!

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Maximilian

    Maximilian Admin XenForo

    Vorrei stendere qui qualche appunto, qualche consiglio a mio parere *basilare* e non troppo ovvio sulla gestione di una community (sia essa un forum, un blog o un portale). E' un pò prolisso e scritto di fretta ma mi auguro non sia una lettura troppo noiosa, le considerazioni poste qui sono sulla base della mia esperienza personale...dopo aver letto sono interessato a sapere la vostra. :)

    1) Meglio poco ma buono, a passo di tartaruga: Molti webmaster mi contattano via msn chiedendomi come mai, usando gli stessi trucchi delle community di più grande successo, non raggiungono automaticamente gli stessi risultati e pure provando a fare un mix dei trucchi più in voga per aumentare le visite non raggiungono i risultati sperati. Nonostante la buona volontà che ho nello spiegargli che gli strumenti bisogna sapergli usare sotto una certa logica e con oculatezza, non capiscono, continuando a chiedersi perchè nessuno condivide su Facebook anche mettendo la barra di wibiya e i bottoni di share sotto il titolo, i commenti, nella sidebar e così via. Ci sono molti strumenti e servizi interessanti nel web, ma vanno sempre usati con oculatezza: pensate che se sono degli scripts lato client, un loro uso massiccio potrebbe appesantire in modo accessivo le vostre pagine e renderle meno appetibili per utenti e spider; nel caso di Add-on e script server-side, c'è il problema della sicurezza, degli aggiornamenti e del carico aggiuntivo al server. Quindi, consiglio sempre di capire bene prima di usare un sistema, servizio, Add-on etc. il cui scopo è aumentare le visite, qual è il suo funzionamento, quale uso ottimale farne, studiando i siti che ne fanno uso e dando un occhio ai loro risultati. Se è vero che nel web è in continua evoluzione e non bisogna stare fermi ma stare al passo coi tempi, non bisogna cogliere l'errore opposto di avere troppa fretta, di cercare di inseguire in modo scriteriato gli ultimi gingilli, social, scripts "alla moda", che permettono di ottenere tutto e subito. Anche nel web "la fretta non è velocità", e la pazienza è una dote fondamentale. Per dirla in modo figurato, non vince chi va più in fretta, rischiando di cadere in qualche buca o fosso, ma chi piano piano, sondando bene il terreno, i propri passi e il proprio orizzonte, con il pieno controllo del proprio territorio riesce a organizzare la propria rotta.

    2) Be simple; il genio significa saper nascondere le proprie fonti: Parto da questa citazione parafrasata di Eintein per ribadire un concetto ormai noto ma che è importante ribadire: l'originalità sul web è fondamentale, ma viene sempre dopo l'"usabilità" e la semplicità d'uso. Questo è il motivo per cui tanto progetti per tanti versi innovativi e futuristici non hanno avuto successo. Quando hai mente un progetto è fondamentale che ti metta nei panni dell'utente: questo progetto può essere ritenuto utile da una certa nicchia d'utenza? Da chi? Sarà semplice per questo utenti usufruirne? E' importante identificare la "nicchia d'utenza" che potrebbe essere interessata al proprio progetto, cercarne di stenderne un profilo pure abbozzato, e cercare di capire innanzitutto come creare per questa nicchia una piattaforma di semplice utilizzo. Dopo questo e solo dopo si potrà pensare a come innovare, cosa personalizzare rispetto ai progetti sulla stessa tematica creati in passato...ricorda che prima di Google c'era Altavista, prima di Facebook Myspace; raramente quello che passa alla storia è il precursore, quasi sempre è qualcuno che raccogliendo l'eredità di altri è riuscito a migliorare trovando la giusta nicchia, e offrendo un prodotto/servizio il più possibile semplice e utilizzabile per essa.

    3) Evita i trucchetti facili, bada alle priorità: Talvolta per esempio vedo community che, pensando di aumentare così l'utenza, installano Add-on che nascondono la visualizzazione dei links ai guest con un messaggio che invita all'iscrizione pensando di invogliare così l'utenza a registrarsi, pregiudicandosi cose più importanti (il SEO, che viene rovinato da tali sistemi) per un piatto di lenticchie. Bisogna sempre evitare di "forzare la mano" e pensare che certi trucchetti a volte hanno l'effetto opposto a quello che ci si propone...il trucco citato di usare un Add-on per nascondere i links, oltre a essere un tantino "black hat" (non è proprio crawling...ma ci siamo vicini) è spesso inutile visto che spesso i links o il codice che si vuole nascondere ai guest è nascosto semplicemente tramite JavaScript ed è comunque visibile nel sorgente...e spesso gli utenti sono meno scemi di quanto non si pensi. Idem per altri Add-on che permettono la visualizzazione di pochi topics dopodichè mostrano un messaggio che invita alla registrazione (vedi alverde) evitabile con la semplice rimozione dei cookie...altro trucco abbastanza "back SEO hat". In una community, come disse un famoso SEO, tutti sono utili, perfino gli spammer; ed è quindi consigliabile non usare trucchi per obbligare l'utente controvoglia a registrarsi, pregiudicando cose più importanti come il buon posizionamento.
     
    A giorgino piace questo elemento.
  2. Il Custode

    Il Custode Custode del Forum Membro dello Staff Licenza Verificata

    Sono quasi d'accordo con te su molti punti. In particolare sul terzo però, gli aspetti da considerare sono molti e la scelta giusta non può essere una regola generale.
    Nella mia piccola esperienza, ci sono community che senza uno dei trucchetti che hai elencato, non sarebbe cresciuta.

    Chiuderei quindi con una quarta regola d'oro: Non c'è una regola, ogni community vive e vegeta sul concetto sulla quale è basata. Capire o percepire questo concetto è la cosa più complessa.
     
    A Edo piace questo elemento.
  3. najaru

    najaru Moderatore

    Dunque, il tuo primo post mi piace perchè non dice cose scontate, ma non mi trovi completamente daccordo.

    1) è vero che la fretta non è una buona cosa, ma se si vogliono avere dei risultati è anche necessario darsi da fare. E se gli altri concorrenti vanno avanti veloci (anche magari perchè ormai godono dell'autoalimentazione) anche tu devi andare veloce. E' ovvio poi che l'accelerazione deve essere fatta in relazione al pubblico a cui si rivolge il forum, i metodi da utilizzare possono essere differenti, per alcune non ne esistono nemmeno di veramente efficaci.

    2) questo punto è troppo filosofico e mi sembra una questione di concetto innovativo su cui ovviamente non posso che essere daccordo.

    3) su questo punto invece non sono daccordo, nel senso che non è un discorso che può essere esteso a tutte le community. Io ti parlo per mia esperienza ovviamente. Sul forum di risonanza se non avessi messo il blocco non avrei avuto nemmeno un terzo degli utenti che ho ora. Se il forum ha i contenuti, se è ben strutturato, se restutuisce subito un impatto di professionalità allora può anche essere chiuso ai soli registrati. Oltretutto va considerato che non tutte le community hanno per forza necessità di dare importanza all'indicizzazione, perchè la popolarità si fa in altro modo.
     
  4. Maximilian

    Maximilian Admin XenForo

    Sono d'accordo: quello che volevo dire era più che altro è che alla base di tutto ci sono i contenuti. Che senso ha mettere mille box segnala ad amico/share facebook, invita amici se i contenuti sono copia-incolla mal riscritti?

    E' vero, ma io non dico che siano inutili o altro, trovo solo che a volte "forzare la mano" è improduttivo...poi è vero, dipende dalla community. Faccio un esempio del sistema che invita a registrarsi, vedo che tipo su Alverde è usato e penso abbia abbia un certo successo, ma si tratta comunque di un forum noto a livello italiano; un mio amico l'ha utilizzato ed oltre ad avere avuto problemi col SEO e di perfomance ha avuto risultati minimi, con l'aggiunta che nessuno degli utenti registratisi tramite quel metodo ha poi partecipato.
     
  5. Il Custode

    Il Custode Custode del Forum Membro dello Staff Licenza Verificata

    Un consiglio. Quando guardi una community dall'esterno, pensala sempre al giorno 1. Perchè è al giorno 1 che il community builder ha già in mano una community numerosa o deserta.
     
  6. Maximilian

    Maximilian Admin XenForo

    Non l'ho capita scusa...me la spieghi? :O
     
  7. Il Custode

    Il Custode Custode del Forum Membro dello Staff Licenza Verificata

    Si scusa sono stato un po' criptico...
    Intendo dire che la regola base è avere una idea chiara di come condurre la community che ci si appresta a creare. Dal giorno 1 dell'apertura dipende il 90% del successo della community.
    Dico questo perchè mi è capitato di intervenire su community anche decennali mai veramente decollate. Ebbene avrei fatto prima a rifarle da capo piuttosto che modificarne il DNA per farle funzionare.
     
  8. najaru

    najaru Moderatore

    Si però ci sono delle community che sono veramente difficili da gestire.
    Esempio le community tecniche come questa, l'utenza da un punto di vista di community non esiste. Esistono solo utenti che vengono, chiedono o prelevano quello di cui hanno bisogno, e non li vedi più. E' normale, va bene. Però io dico: almeno farlo con un minimo di grazie eleganza e correttezza.
    Io adesso mi sono letteralmente rotto i maroni di questo modo di fare, ho messo i downalod accessibili solo agli utenti veramente un minimo attivi, che passano di gruppo solo dopo mia validazione. Ne ho bannati 3 in una settimana perchè se richiedo 5 messaggi per essere attivi l'unica cosa che sono capaci a scrivere nei topic è :" grazie, interessante, non lo sapevo, urca".
    Per non parlare di quelli che si registrano con le mail temporanee.

    A me non interessa avere 50.000 registrati su un forum tecnico. Mi interessa avere 500 registrati che quando entrano chiedono permesso, dicono buongiorno, e quindi se posso, li tratto come dei signori. Per gli altri a.a.p.n.c
    Tanto le risorse che cercano sono anche disponibili sui vari forum warez.........
     
  9. Il Custode

    Il Custode Custode del Forum Membro dello Staff Licenza Verificata

    Quella che tu descrivi è una "tendenza". Ovvero è l'uso che l'utente medio (noi compresi) fa delle community tecniche. In realtà sei tu che costruisci una community tecnica ed è colpa tua se gli utenti ti maltrattano e ti usano senza scrupoli.
    Ci sono almeno 10 modi di costruire una community tecnica. E' ovvio che se punti sul supporto per attirare utenti, sarai maltrattato. Non so se riesco a spiegarmi... Tuttavia ci sono brillanti esempi di community che trattano argomenti supertecnici, ma non sono community tecniche.

    Ci sono diversi modi per coinvolgere gli utenti e in generale le restrizioni non aiutano quasi mai...

    Tu vuoi un club! :D
    Difficile, molto difficile da realizzare intorno a un tema tecnologico...
    Peraltro non andare sui numeri parlando del web è un controsenso.

    Non conosco la tua community e soprattutto non ho esperienza di community di supporto come questa che stiamo "allevando". Spero che il lavoro che faremo qui possa suggerirti qualche idea anche per la tua :)
     
  10. najaru

    najaru Moderatore

    Mi farebbe capire che cosa può aiutare a stimolare una community come ad esempio questa.
     
  11. najaru

    najaru Moderatore

    in più l'obbligo di registrazione o finestre di popup sono comunque delle restrizioni.....

    Comunque si. Voglio un club.
     
  12. Il Custode

    Il Custode Custode del Forum Membro dello Staff Licenza Verificata

    Vero. Ma è il valore comunicativo che restituisci a una "limitazione" che non ne fa una limitazione. Ci sono cose che gli utenti comprendono come "valore", altre che concepiscono come "restrizione".
    Nessuno si è mai lamentato che a facebook devi iscriverti per forza per navigare le sue pagine. :)

    Il "devi aver scritto almeno 5 messaggi per fare il download" è una restrizione bella e buona che per te è valore (club) per l'utente è "prepotenza". Con questo metodo stai allontanando sicuramente i profittatori, ma stai anche perdendo tanti utenti buoni ed educati.
    La questione, naja è usare la comunicazione più che i regolamenti perchè rischi di sterilizzare l'ambiente.
    Ammetto che comunicare è mooolto più difficile che scrivere regolamenti stringenti. Ma comunicare non è forse la nostra missione di admin?
     
  13. najaru

    najaru Moderatore

    allora guarda qua:
    la restrizione è attiva da soli 7 giorni.
    quindi fa poco testo.
    Utenti registrati: 430
    Utenti senza messaggi: 326
    Utenti che hanno scelto di donare o prendere una subscriprion: 35

    Mi sembrano molto significativi come dati.

    Considera che in pratica su quel forum faccio tutto io. Hai presente quante sono le frasi da tradurre per un sistema COMPLETO di quel tipo?
     
  14. Il Custode

    Il Custode Custode del Forum Membro dello Staff Licenza Verificata

    Spiegami cosa intendi...
     
  15. najaru

    najaru Moderatore

    Intanto ti dico che l'ho tolto, ma contro la mia volontà.

    Intendo che dopo 8 mesi di attività (e penso che piu di 3000 miei messaggi solo nel forum siano una buona attività) del forum, è comunque disarmante il fatto che il 75% degli utenti non hanno scritto un messaggio.

    Allora le spiegazioni sono 2:
    A- sto estremamente antipatico almeno al 50% delle persone
    B- gli utenti non conoscono l'educazione minima, e non hanno il rispetto sul lavoro fatto dagli altri e che viene fornito gratuitamente.

    Ma siamo in Italia, e queste cose sono all'ordine del giorno.
    In più la cosa scandalosa è che per un prodotto al top che è a pagamento, direi che avere una traduzione decente nelle lingue più diffuse dovrebbe essere qualcosa di scontato, fornito da chi vendeil software.

    In questo quadro aggiungici il fatto che sono praticamente da solo a gestire tutto, quindi delle volte la cosa si fa estremamente pesante.... Perchè sono da solo e non ho in effetti dello Staff attivo. Non lo so.....
     
  16. Maximilian

    Maximilian Admin XenForo

    Una community come questa richiede molta pazienza, considerato che la board è in Beta, l'utenza italiana è molto conservatrice etc. Sotto il livello contenutistico nonostante agli inizi mi sembra - modestia a a parte - stiamo facendo decisamente meglio di altri forum di supporto su altre board e non solo. Ci vuole molta perseveranza, ma questo penso lo si sapeva un pò tutti fin dall'inizio...:D

    najaru purtroppo sì, il rispetto non ce l'ha nessuno, l'utente medio del web è di per sè "ladro" di informazioni, viene, chiede, e se ne va...in fondo che gli costerebbe tipo presentarsi, scrivere un paio di messaggi nelle sezioni generali e tornare magari di tanto in tanto a postare? Pochi minuto, pochissimo sforzo. Eppure è un eccezione che l'utenza faccia così. Insomma bisogna trovare qualcosa che trattenga gli utenti...vi dico una mia vecchia esperienza di 6 anni fa, su un forum non tecnico, ma di gaming (un server warezzaro di un mmorpg, per intenderci :D)...lì c'era il problema che c'erano tantissimi iscritti, ma tutti si iscrivevano solo per scaricare patch e roba varie per giocare aggratis, e non li vedevi che quando c'era da lamentarsi se il server era lento e down...cercammo allora di trovare diverse soluzioni per aumentare la partecipazione, ad esempio dei contest fra utenti, dei premi nel game per chi postasse tot messaggi e ottenesse tot punti reputazione (il che ovviamente generò molti "voti di scambio", ma perlomeno aumentò l'interazione fra l'utenza nel forum, fino a lì minima).

    Io farei così: mi terrei "stretti" i 5/10 utenti attivi cercando di avere un rapporto più diretto (avendoli come contatti msn/facebook, in modo da poter contare sul loro supporto nel caso...) e li userei come "base di partecipazione" per migliorare la partecipazione. Il difficile è l'inizio, ma se almeno hai una "leva" iniziale per me è già metà del lavoro...In un forum tecnico a mio parere le tecniche per promuovere ce ne sono tante, ma è più utile e importante trovare Staff fidato, presente e affidabile (e questo non è poco, lo so...) che utenza. Avendo quello si possono offrire servizi mirati agli utenti attivi, come "aiuto sul campo" e piccoli servizi (tipo creazione loghi/banner, promozione siti etc.) che in genere attirano e non poco! Alla fine i principianti hanno più volte bisogno di supporto nella gestione di un sito, o nella parte grafica o in altro, e ben pochi nei forum più importanti si prendono la briga di sbattersi più di tanto per loro; offrendo quei piccoli servizi che dicevo, per me è già un grosso passo avanti. Insomma, per dirla in una ricetta: base attiva di almeno 10 utenti attivi; promozione negli altri in newsletter di servizi "su misura" in base all'attività degli utenti; tenere gli utenti sempre aggiornati tramite newsletter, Twitter e facebook delle novità, e questo farlo almeno 1 volta al mese!

    Sono solo alcuni consigli personali, spero qualcuno ne possa trarre frutto.
     
  17. najaru

    najaru Moderatore

    si si, infatti non parlavo di xfitalia......
     
  18. Maximilian

    Maximilian Admin XenForo

    naja ho capito - stavo editando aggiungendo alcuni consigli personali su un forum tecnico sulla base della mia esperienza. :D
     
  19. najaru

    najaru Moderatore

    okkey, ho letto gli edit. qualcosa di questo tipo è stato fatto. risultati 0.
    Ci sono ovviamente un un buon numero di utenti che vivono bene la comunità, ma rimangono comunque isolati...
     
  20. Il Custode

    Il Custode Custode del Forum Membro dello Staff Licenza Verificata

    Ragioniamo un attimo.
    Joomla e phpBB hanno due community molto grosse. Come mai?
    vBulletin, IPB no. Come mai?

    La risposta è semplice: I primi sono open source (leggi Gratis) mentre i secondi sono prodotti commerciali.
    I primi hanno centinaia di migliaia di utenti in Italia, i secondi sicuramente no. Specie IPB.

    Hai scelto una delle community più difficili da sviluppare, difficoltà che non avresti incontrato scegliendo un altro argomento.
    Detto questo, la missione dei siti come il tuo (ma anche come XenForo Italia) è quella di fornire informazioni, supporto e coinvolgere nuovi utenti a usare la piattaforma (e haimè ad acquistarla). Quindi l'admin deve essere prima di tutto un evangelista (senza essere un fanboy da quattro soldi).

    Un admin è una sorta di pifferaio magico che coinvolge varie stratificazioni di utenti orientando la community al massimo risultato sociale. Molto difficile e impegnativo.

    Guarda noi. Stiamo parlando molto di community più che di particolari tecnici di XenForo. La missione di un sito come questo sotto il profilo filosofico è coinvolgere utenti che ancora non hanno provato o adottato XenForo a provare una piattaforma rivoluzionaria. Poi ci sarà anche la parte tecnologica con il supporto e chissà che altro ancora. Gli Add-on, la grafica, la modifica dei template. Ma tutto questo potrà coesistere solo dopo che uno zoccolo sociale di utenti si sarà formato e ambientato nella community.

    Ci vuole un anima anche nei forum tecnici per farli crescere socialmente e coltivarne la popolarità.
     

Condividi questa Pagina